“Essere comunità per ricucire il Paese”: il 10 settembre tornano le Conversazioni a Casa San Girolamo

“Essere comunità per ricucire il Paese”: è il tema delle Conversazioni a Spello, edizione 2022. L’appuntamento è per sabato 10 settembre. Alle ore 17.30 si terrà una preghiera sulla tomba di fratel Carlo Carretto. A seguire (ore 18) dialogo con Marco Iasevoli (giornalista di Avvenire, direttore di Segno nel mondo), Sihem Djebbi, docente di Scienze politiche all’Università Sorbona (Parigi), e Giuseppe Notarstefano, presidente nazionale di Azione cattolica. Sullo sfondo delle Conversazioni la situazione del Paese e la prospettiva delle imminenti elezioni politiche del 25 settembre.  

Share Button

Visite da Bologna, Terracina, Parigi, Monfalcone, Bari. E ora fine settimana sulla Chiesa sinodale

Un folto gruppo di giovani da Bologna, con don Davide, per una giornata di silenzio, preghiera e per conoscere fratel Carlo. E poi una famiglia da Bari, una coppia dalla diocesi di Gorizia, un altro gruppo diocesano da Terracina, un’amica dalla Francia. Una serata con alcuni amici dell’Ac umbra. Le visite si susseguono a gran ritmo. E in questo fine settimana un altro gruppo che si sofferma per tre giorni sul cammino sinodale, accompagnato dalla teologa, e direttrice della rivista “Dialoghi”, Pina De Simone

Share Button

San Girolamo: percorso “Abitare in conflitto” e concerto nel chiostro. Nel week end Chiesa sinodale con Pina De Simone

Si è da poco concluso a San Girolamo il week end guidato da don Salvatore Miscio: “Abitare il conflitto. Incontro tra generazioni”. Di generazione in generazione si sentirà beato chi si scopre amato dal Padre, mai abbandonato anche quando il buio è fitto, scelto da Lui come segno prezioso per illuminare il cammino degli altri.
Ancora una volta spiritualità, dialogo, silenzio e servizio: la Casa di Spello offre esperienze davvero speciali. Nei giorni scorsi si è anche svolta, in città a Spello, la presentazione del libro di di don Salvatore, “Per una Chiesa sinodale. Ma senza i giovani” (Ave). Il chiostro di San Girolamo ha quindi ospitato un concerto nel quadro del Festival Federico Cesi Musica Urbis. E, inoltre, visite (fra cui il gruppone dell’Ac diocesana di Firenze), incontri, nuovi amici. E ora, dal 26 al 28 agosto, un altro intenso week end su “Passi per una Chiesa sinodale. Tempo di domande e di confronto”, con Pina De Simone. Il programma estivo proseguirà poi fino a ottobre.

Share Button

Quanti amici! Porte aperte a casa San Girolamo

Un’estate davvero ricca: di proposte spirituali e culturali, di amicizie, di incontri provvidenziali, di nuove conoscenze. Le porte sono aperte a San Girolamo!

Share Button

Giovani e adulti insieme per una settimana di lavoro, preghiera e gioia sulle orme di fratel Carlo


La prima settimana di agosto, presso Casa San Girolamo a Spello, si è svolta un’esperienza speciale per un bel gruppo di giovani di Siena e dintorni, e adulti di varie provenienze geografiche (don Francesco, assistente nazionale Acr; Gianluca e Antonio, seminaristi di Acireale; Mario da Ancona; don Gabriele da Reggio Emilia…), di Azione cattolica. Il titolo ‘’Le Colline della Speranza’’ è stato allo stesso tempo un augurio e una promessa di gioia, durante il soggiorno e al rientro.

Si sono susseguite giornate intense, caratterizzate da una quotidianità fatta di vita comunitaria, lavoro manuale, spiritualità individuale e di gruppo. L’esperienza è stata resa ancor più eccezionale dalle uscite nella porzione umbra circostante: l’Abbazia di Sassovivo si è rivelata luogo di incontro con la comunità dei Piccoli Fratelli Jesus Caritas e di scoperta della figura di Charles de Foucauld; tra le vie di Assisi, si è svolto un percorso culturale, spirituale e penitenziale che, tramite grandi testimoni di fede come San Francesco, Santa Chiara ed il Beato Carlo Acutis, ha consentito al gruppo di vivere in pienezza la festa del Perdono.

Non sono mancati momenti di divertimento e svago, che hanno reso il clima gioioso e fecondo per la nascita di nuove amicizie e per il consolidamento dei legami già avviati. La visita a Casa San Girolamo del sindaco di Legnano è stata l’occasione per un interessante dibattito, che ha toccato i temi della responsabilità civica e dell’impegno per il bene comune.

Cuore delle giornate trascorse, Carlo Carretto: attraverso l’approfondimento biografico e lo studio dei suoi scritti, i partecipanti hanno ampliato giorno dopo giorno la conoscenza della sua figura. I momenti di silenzio e meditazione hanno favorito la rilettura della storia personale di ognuno alla luce della vita di Carlo, della sua tenace Speranza nell’amore di Cristo, della sua vocazione al servizio, del suo impegno nel sociale e della sua gioiosa costanza nella preghiera.

Una settimana, dunque, di qualità esperienziale, che ha lasciato un segno fertile di speranza e di gioia e ha visto giovani e adulti ripartire, forti della vicinanza di un nuovo compagno di viaggio: fratel Carlo. 

Share Button